Argani a caduta libera

Gli argani a caduta libera di ZOLLERN con riduttore integrato convincono per via del rendimento elevato se sottoposti a forti sollecitazioni e utilizzati in condizioni particolarmente sfavorevoli. Gli ingranaggi epicicloidali di questi argani si trovano nello stesso tempo nei macchinari a rotazione, nelle trasmissioni industriali e negli argani per sollevamento di Zollern. I componenti degli azionamenti di ZOLLERN sono pertanto identici in termini di costruzione e sistema.

Caratteristiche e vantaggi peculiari degli argani a caduta libera di ZOLLERN:

  • Sistema costruttivo compatto
  • Struttura argano rigida
  • Struttura rotismo modulare
  • Elevato rendimento
  • Lunga durata a fatica
  • Semplice manutenzione
  • Forma funzionale

L'unità è pronta per il montaggio e rappresenta una soluzione vantaggiosa anche se lo spazio di installazione disponibile è molto ridotto.

Applicazioni tipiche:

  • Impianti per trivellazioni in profondità
  • Trivelle per pali
  • Trivelle per pozzi
  • Benne per pareti fessurate
  • Escavatori a fune
  • Posatubi
  • Affondamento di pali

Argani a caduta libera
Sollevamento: tiro fune sul tamburo 13 - 650 kN. Caduta libera controllata: tiro fune sul tamburo 6,5 - 325 kN.

Dentatura componenti riduttore
Ottimizzata per ottenere la migliore portata sui fianchi e sulle basi dei denti nonché la minore velocità di scorrimento a norma DIN 3990. Ruote con dentatura esterna cementate e rettificate, corone dentate a dentatura interna bonificate e nitrurate.

Argani a caduta libera
Sollevamento: tiro fune sul tamburo 13 - 650 kN. Caduta libera controllata: tiro fune sul tamburo 6,5 - 325 kN.

Dentatura componenti del riduttore
Ottimizzata per ottenere la migliore portata sui fianchi e sulle basi dei denti nonché la minore velocità di scorrimento a norma DIN 3990. Ruote con dentatura esterna cementate e rettificate, corone dentate a dentatura interna bonificate e nitrurate.

Cuscinetti
Tutti i componenti su cuscinetti a rotolamento, cuscinetti ad aghi o cuscinetti a rulli cilindrici nelle ruote planetarie.

Lubrificazione
Tutti i componenti con dentatura e i cuscinetti a rotolamento degli argani a fune vengono alimentati in modo sicuro con olio mediante lubrificazione a sbattimento. I cuscinetti del tamburo avvolgitore vengono lubrificati con grasso od olio.

Guarnizioni
Il lato comando e il lato condotto vengono protetti affidabilmente contro la fuoriuscita di olio e la penetrazione di acqua e sporcizia per mezzo di guarnizioni radiali per alberi. I cuscinetti del tamburo avvolgitore vengono protetti mediante anelli in feltro o guarnizioni ad anello per alberi.

Tamburo avvolgitore
Materiale GHISA tipo GGG-40 fino a GGG-60, scanalato, con scanalatura speciale; nella versione non scanalata, il fissaggio fune è concepito in modo tale da poter avvolgere in entrambe le direzioni.

Posizione di montaggio
orizzontale

Freno a caduta libera
La carcassa deve essere sempre riempita d'olio. Il flusso di olio del comando a caduta libera serve anche a raffreddare il freno a caduta libera e dovrebbe essere scaricato nel serbatoio in assenza di contropressione.

Funzionamento in caduta libera
È ammesso un tiro fune pari al 50% del tiro in sollevamento. Altri carichi possibili su richiesta.

Caduta libera controllata
Il rapido abbassamento del carico viene comandato mediante apertura idraulica del freno a caduta libera chiuso mediante molla. La velocità di abbassamento viene regolata mediante l'interazione della mandata costante della pompa di alimentazione, del regolatore di portata e della pompa di misura. Può essere regolata in modo continuo, a scelta, mediante un blocco di comando a pilotaggio elettrico o una valvola di comando azionata a mano.

Frenata
La frenata del carico dalla caduta libera controllata fino all'arresto può essere impostata sulla modalità morbida per entrambe le tipologie di comando.